associzazione Clara Maffei
associzazione Clara Maffei
28 giugno 2016

E’ Matilde Gioli l’immagine della 70.a edizione dei Nastri d’Argento. A lei sabato prossimo, 2 Luglio, il prestigioso palco del Teatro Antico di Taormina sul quale sfilerà il meglio del cinema italiano per ritirare, con i Nastri, anche i premi speciali di quest’edizione che festeggia un compleanno importante. Quasi 27 anni, lanciata da Paolo Virzì (ne “Il capitale umano”) e subito molto apprezzata e premiata per la sua interpretazione folgorante, Matilde - milanese, laureata in filosofia, lunghissimi capelli castani e grandi occhi azzurri - è stata scelta dai Giornalisti Cinematografici in sintonia con l’attenzione al futuro che i 70 anni di quest’edizione vogliono soprattutto siglare.  Ma il suo, in tv, non è un debutto assoluto: poche settimane fa, infatti, con molta ironia, ha giocato a fare la ‘valletta’ di Fabio Fazio, nel primo assaggio del nuovo Rischiatutto. E proprio a Taormina ha avuto con i Nastri il suo ‘battesimo’ sul palcoscenico del Teatro Antico per ritirare il primo riconoscimento della sua vita: il Premio intitolato a Guglielmo Biraghi che il Sindacato destina ogni anno ai giovani talenti più sorprendenti.

“Sono onorata di quest’invito e molto affezionata ai Nastri e ai Giornalisti Cinematografici che credono in me e  sono stati i primi a premiarmi. Davvero felice, poi, di condividere con i Nastri un’edizione già annunciata quest’anno da  un’aria di grande festa”. 

I premi saranno consegnati a Taormina sabato prossimo, 2 Luglio, come sempre al Teatro Antico, in una serata che andrà poi in onda, in differita, a cura del SNGCI, con la regia televisiva di Giovanni Caccamo, su Raiuno (e nel mondo grazie a Rai Italia) in seconda serata il 23 Luglio, anticipata, subito dopo la serata di Taormina, il 6 da Rai Movie