torna a: home - Associazione Culturale Clara Maffei
torna a: eventi
torna a: eventi
Storia | Cinema | Verde | Galleria | Miscellanea | Eventi | News |
Premiata ad Atrani - nell'ambito di ...incostieraamalfitana.it Festa del libro in Mediterraneo - la scrittrice Gladis Alicia Pereyra per il romanzo "I panni del saracino"

In una splendida cornice e nell'ambito di ...incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo ? evento insignito del Premio Internazionale 'Comunicare l'Europa' 2016 -, ad Atrani, si è svolto martedì 7 giugno a partire dalle ore 20.00 l'incontro con le scrittrici Gladis Alicia Pereyra ('I panni del saracino', Manni) e Valentina Lippi Bruni ('Tertius Decimus il tredicesimo apostolo', Giunti)...

inserito il 11 giugno 2016
Gladis Alicia Pereyra presenta il suo nuovo romanzo "I panni del saracino" alla Biblioteca Comunale di San Casciano Val di Pesa.

San Casciano in Val di Pesa sarà la prossima tappa del tour di presentazioni che la scrittrice italo-argentina Gladis Alicia Pereyra sta realizzando per promuovere il suo nuovo romanzo I panni del saracino.

inserito il 09 marzo 2016
Presentato a Milano, presso la libreria Ancora Store, "I panni del saracino" nuovo romanzo di Gladis Alicia Pereyra

“Sono molto contento oggi di presentare un romanzo storico, molto avvincente, che poi avremo modo di approfondire insieme all’autrice, che si intitola I panni del saracino” esordisce Maurizio Calì, dando il via alla presentazione del nuovo romanzo di Gladis Alicia Pereyra...

inserito il 10 febbraio 2016
L'affiatata Compagnia Teatrale Gli Esclusi porta in scena a Roma con successo "O' Scarfalietto" di Eduardo Scarpetta

E’ tornata in scena a Roma la Compagnia Teatrale “Gli Esclusi” con la commedia comico-brillante ”O’ Scarfalietto”, un classico di Eduardo Scarpetta per la regia di Domenico Marini presso il Teatro Anfitrione di Roma (Via San Saba 21, repliche fino al 31 gennaio) per l’allegria e il divertimento del pubblico...

inserito il 25 gennaio 2016
Assegnati alla Casa del Cinema di Roma i 4 premi della I edizione del FictionLab: nuove idee e generi inediti per la nostra tivù

L’altra sera, alla Casa del Cinema di Roma, si è conclusa con una vivace serata per l’attribuzione di quattro premi ai migliori progetti di fiction televisiva per il territorio piemontese, la I edizione di FictionLab, organizzato da Film Commission Torino Piemonte con la collaborazione di Rai Fiction e Sky, il supporto di APT Associazione Produttor...

inserito il 03 luglio 2015
Solo per tre giorni, dal palcoscenico di Broadway al grande schermo italiano "Romeo & Giulietta" con Orlando Bloom e Condola Rashad, diretti da David Leveaux

 

Ennesima ma non ultima trasposizione, visto che la celeberrima tragedia di Verona, immortalata da William Shakespeare torna regolarmente ogni vent'anni o quasi sul grande schermo (e non solo), e sono ormai centinaia le versioni, gli adattamenti, le rivisitazioni del classico per eccellenza dell'eterno amore in tutto il mondo.
Stavolta si tratta delle riprese dello spettacolo presentato a Broadway la scorsa stagione - ma non è un musical come tutti dicono o credono - con protagonisti l'attore britannico Orlando Bloom, diventato famoso sul grande schermo con le saghe dei "Pirati dei Caraibi" e "Il signore degli anelli", e la bella e brava Condola Rashad, ventisettenne con due nomination  al Tony Award, premio riservato alle attrici teatrali.
Questa nuova produzione di "Romeo e Giulietta" rappresenta una versione contemporanea di una delle opere più amate e conosciute in tutto il mondo di Shakespeare. Rappresentata a Broadway per la prima volta in 36 anni, e diretta dall'inglese David Leveaux, che fornisce una ritrovata energia e un'ambientazione moderna a questa interpretazione del tragico racconto degli amanti di Verona.
Quindi,  uno spettacolo teatrale rappresentato - al prestigioso Richard Rogers Theatre - e ora presentato.come evento speciale al cinema per il pubbico italiano, oggi, domani e mercoledì - distribuito da Microcinema - per gli appassionati del palcoscenico, per i fan degli attori e per gli amanti dell'indimenticabile, romantico e poetico, testo.
Divisi dall'antica inemicizia tra le loro famiglie, e stavolta anche dalla razza, i Montecchi sono bianchi e i Capuleti neri e la rilettura, secondo Leveaux, "non solo si presta, ma è persino funzionale a una lettura razziale; perché il pregiudizio etnico demistifica chiaramente il rancore che separa le due famiglie".
In questo modo il regista lo usa per mettere in risalto il chiaroscuro che attraversa l'intera tragica vicenda dei due giovani innamorati più celebri della storia (romantica) universale, rievocata ogni volta perché sempre attuale e travolgente, tanto che si adatta ad ogni momento storico e ad ogni condizione sociale. Dal mai dimenticato "Romeo e Giulietta e le tenebre", ambientato durante la Seconda guerra mondiale, al più recente "Romeo + Giulietta" di Baz Lurhman con Leonardo Di Caprio e Claire Danes. Ed è dello scorso anno anche la nuova versione cinematografica targata Rai Cinema e diretta da Carlo Carlei, presentata in anteprima all'ultimo Roma Film Festival.
Nel cast Jayne Houdyshell (balia), Christian Camargo (Mercuzio), Corey Hawkins (Tebaldo), Chuck Cooper (Capuleti), Justin Guarini (Paride), Conrad Kemp (Benvolio), Roslyn Ruff (signora Capuleti), Brent Carver (frate Lorenzo), Tracy Sallows (signora Montecchi), Geoffrey Owens (Principe).
La regia cinematografica è di Don Roy King ed il montaggio di Rob Burgos.
José  de Arcangelo
(2 1/2 stelle su 5)

Ennesima ma non ultima trasposizione, visto che la celeberrima tragedia di Verona, immortalata da William Shakespeare torna regolarmente ogni vent'anni o quasi sul grande schermo...

 

inserito il 28 luglio 2014
Nella villa romana sull'Appia Pignatelli, Franco Zeffirelli presenta il suo libro "Francesco", tratto dal film "Fratello sole, sorella luna" e dedicato al Papa

Nella sua villa romana sull'Appia Pignatelli il maestro Franco Zeffirelli accoglie i giornalisti per presentare il suo libro (De Luca Editori d’Arte, 126 pgg) dedicato a "Francesco" il Santo di Assisi - ispiratore e guida di Papa Francesco, all'anagrafe Jorge Mario Bergoglio...

inserito il 04 aprile 2014
"Dentro l'Iran", alla Casa del Cinema di Roma, una rassegna del nuovo cinema iraniano per conoscere la realtà quotidiana del paese

 

Inaugurata ieri alle 17.00 alla Casa del Cinema di Roma, la rassegna "Dentro l'Iran", Sguardo attraverso il cinema, realizzata in collaborazione con l'Istituto Culturale dell'Iran, alla presenza dell'ambasciatore Jahanbakhsh Mozafari, della direttrice Catherina D'Amico e della curatrice F. Ferraro.
Sei lungometraggi, preceduti da tre cortometraggi, dal 26 febbraio al 1° marzo, che riflettono l'Iran contemporaneo e una certa apertura da parte dal governo e delle istituzione secondo le dichiarazioni dell'ambasciatore, il che non significa una totale libertà artistica per i regista, stando alla produttrice Fereshtch Taerpour, produttrice del primo film presentato ieri alle 18.00 "Facing mirrors" di Negar Azarbayjani (2012). Perché la stessa produttrice ha ricordato "quando nel cinema iraniano non si può mostrare una donna, neppure nell'intimità della sua casa senza velo, quando una madre non può abbracciare un figlio né un padre la figlia significa che il cinema iraniano è in un mare di passioni che nemmeno lo bagna".
L'acclamata opera prima di Azarbayjani, infatti racconta dell'amicizia di due donne agli antipodi attraverso un viaggio in taxi: Rana, una giovane madre costretta dal bisogno a guidare la macchina del marito in carcere, e Adineh - che si fa chiamare Eddie -, transessuale in fuga dalla sua ricca famiglia e da un matrimonio di convenienza impostole per nascondere lo scandalo della sua esistenza.
Due mondi lontani che si scontrano/incontrano attraverso un'amicizia che nasce e si sviluppa nel segno del sostegno e della solidarietà reciproca. Un dramma toccante e commovente, lucido e avvincente, che mette alla berlina perbenismo e pregiudizio, perché come dice una delle protagoniste si tratta prima di tutto di persone, non di uomini o donne. La diversità sta sempre negli altri, soprattutto in quello che giudica, mentre l'argomento crediamo sia accettato nel cinema perché come afferma sempre una delle protagonista, per lo stato si tratta di una questione 'medica', ovvero di una 'malattia'. Il film ha vinto lo scorso anno il premio del pubblico al festival Film Middle East Now di Firenze.
Gli altri lungometraggi "Gold and Copper" di H. Asadian (2010), in replica oggi alle 15.10, dopo il cortometraggio "My Green Pencil" di F. Bahram (2012); "Here Without Me" di B. Tavakoli (2011), adattamento contemporaneo di "Lo zoo di vetro" di Tennessee Williams, preceduto dal corto "Cry" di E. Monsef (2012), domani alle 19.15; "Felicity Land" di M. Miri (2012), sempre domani alle 21.30; "Wednesday Fire", di A. Farhadi (2006), regista del successivo premio Oscar per il miglior film straniero "Una separazione", sabato alle 19.30, preceduto alle 19.15 dalla replica del corto "My Green Pencil; "Mr. Yousef" di Ali Rafii (2011).
José de Arcangelo
I film sono in versione originale con sottotitoli in italiano - Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Inaugurata ieri alle 17.00 alla Casa del Cinema di Roma, la rassegna "Dentro l'Iran", Sguardo attraverso il cinema, realizzata in collaborazione con l'Istituto Culturale dell'Iran, alla presenza dell'ambasciatore Jahanbakhsh Mozafari, della direttrice Catherina D'Amico e della curatrice F. Ferraro...

 

inserito il 27 febbraio 2014
Approda per la prima volta in Italia il "Circo de los Horrores" allo Stadio Flaminio di Roma con un esplosivo carico di terrore e risate

 

Reduce di una fenomenale tournée in tutta Spagna, America Latina e Miami, e del record di oltre un milione e mezzo di spettatori, approda per la prima volta in Italia lo spettacolo più innovativo degli ultimi anni: il "Circo de los Horrores". Uno show corale, originale, che ha sorpreso e conquistato pubblico e critica con un gustoso mix di teatro, circo e cabaret, naturalmente degli orrori. 
Da oggi, 28 Febbraio, al 4 aprile 2014, soltanto per sei settimane, "Il Circo degli orrori" sarà a Roma, allo Stadio Flaminio (Piazzale Ankara), ma questa è soltanto la sua prima tappa italiana, poi si sposterà a Milano, Genova e Torino. 
L'incubo in diretta ha inizio quando da un treno scende un singolare passeggero con  una valigia in mano. Sembra perplesso e confuso, perché in realtà c’è un maledetto equivoco dato che è sceso proprio davanti all'entrata di un antico cimitero che solo guardarlo fa gelare il sangue. 
Inquietanti statue di pietra, corone di fiori e lapidi (che accompagnano il pubblico fin dall'ingresso del tendone), ululati e urla angoscianti terrorizzano il nostro sconosciuto, dando inizio alla sua interminabile fuga da una galleria di mostruosi personaggi che prendono spunto dai capolavori dell'horror cinematografico, dal capostipite di Murnau ("Nosferatu") a Tod Browning ("Freaks"), da William Friedkin ("L'esorcista") a Roman Polanski ("Per favore non mordermi sul collo"); ma anche da quelli letterari firmati Edgar Allan Poe, Lovecraft e Stephen King, che il 'capocomico' Suso Silva (Jesus César Silva Gonzàlez) ha detto di amare fin da ragazzo.
E, infatti, Silva - ideatore, inventore e direttore di questo 'orribile circo' - ha iniziato la sua precoce carriera proprio sotto il caro tendone, quando giovanissimo ha girato due volte il mondo con "El circo de los muchachos" (Il circo dei ragazzi), per studiare poi mimo e pantomima all'Istitut del Teatre di Barcellona, da giullare e pattinaggio artistico a Parigi. Già nel 1986 fonda la compagnia Os Paxaros dove inventa una miscela di circo e teatro che lo porte
rà ancora una volta in giro per il mondo.
Ed ecco che nel 2007 nasce il suo "Circo de los Horrores", un fantastico cocktail della scuola classica del circo, con tecniche di teatro e cabaret, e con una messa in scena tenebrosa con la quale trionfa in Spagna, a Miami e in svariati paesi latinoamericani. 
"Amo il circo tradizionale - afferma alla presentazione stampa romana - ma comunque è un tipo di spettacolo che ha bisogno di rinnovarsi, deve riconquistare il pubblico di trentenni, di quarantenni, la cui idea del circo è quella di quando erano bambini; ma anche il pubblico giovane - che al cinema ormai può vedere quello che vuole -, che non può 'toccare' quello che vede come nel nostro circo. Il nostro non è uno spettacolo freddo e lontano, ma è vivace e a contatto col pubblico".
"Credo che allo spettatore romano e italiano in generale piacerà perché siamo tutti mediterranei, molto simili e per di più ridiamo della stessa 'fottuta' crisi. Negli ultimi tre anni il nostro secondo spettacolo (El Manicomio de los Horrores ndr.) è stato un successo da tutto esaurito in tutta Spagna, è diventato persino un fenomeno cult che non avevamo nemmeno previsto. E la maggior parte del pubblico che ci segue è costituito da ragazze".
"Ma non cerchiamo il terrore tramite il facile effetto - conclude -, quello dei fiumi di sangue e del raccapriccio, ma anche di far ridere perché, si sa, quando la gente ha paura, ride. Tant'è che una signora settantenne, uscendo dal nostro spettacolo a Barcellona, mi disse: 'non ho mai avuto così tanta paura divertendomi'. Insomma, è uno show da morire dal ridere".
Ma sulla pista non ci sono solo artisti da circo - contorsionisti, equilibristi, clown - ma anche attori, mimi e atleti che provengono da ogni continente, dall'Africa all'Asia, dall'Europa all'America, tra cui due italiane. I personaggi: Nosferatu (Silva), le anime perdute, Grimo, il pagliaccio assassino; Devora, la vampira (italiana doc); il Pazzo, la Suora macellaia, Belzebù, il  demonio; la Sposa morta, la Piagnucolona (la Llorona); Suso Clown (ancora Silva), la Vedova nera, le Bambine possedute; la Mummia putrefatta (l'altra italiana, Viviana Rossi), gli uomini del Patibolo della morte (gli acrobati romeni Valentin e Catalin Badea).
Anche la musica ha un ruolo importante, perché viene usata un’infinità di melodie di stampo classico che ci trasportano nell'oltretomba e fa venire la pelle d'oca, molte vengono direttamente dalle colonne sonore come "L'Esorcista" di Mike Oldfield ed il suo Tabulars Bells, dalla Carmina Burana, le melodie di Damian, dal film "Il presagio", "Una notte al Monte Calvo" di Mussorsky e persino dal film "The Elefant Man", ovvero il suo istrionico valzer che ci fa raggelare il sangue. 
Quindi, per chi ama il brivido ma anche la risata ecco lo spettacolo che fa per voi, terapeutico e divertente, però per affrontarlo è consigliata un'età superiore agli 8 anni, anzi meglio tra i 10 e i 12, dice l'autore. Ovvio, poi sta ai genitori decidere, perché "bisogna vedere che razza di mostri uno ha in casa" ironizza Silva.
José de Arcangelo
ORARIO SPETTACOLI 
Giovedì: ore 21:00 
Venerdì e Sabato: ore 18:30 e 21:30 
Domenica: ore 17:00 e ore 20:00 
PREZZI 
Da 15 € a 42 € 
VENDITA BIGLIETTI 
www.circodeloshorrores.com e botteghino 
ORARIO BOTTEGHINO 
Dalle ore 17:00 alle ore 20:00 
Domenica dalle ore 15:00 alle ore 17:00 
Telefono informazioni: 334 758 1443 
334 758 1490 

Reduce di una fenomenale tournée in tutta Spagna, America Latina e Miami, e del record di oltre un milione e mezzo di spettatori, approda per la prima volta in Italia lo spettacolo più innovativo degli ultimi anni: il "Circo de los Horrores". Uno show corale, originale, che ha sorpreso e conquistato pubblico e critica con un gustoso mix di teatro, circo e cabaret...

 

inserito il 28 febbraio 2014
Buonanotte, Tesoro

In scena dal 25 febbraio al 2 marzo 2014 (martedì-sabato ore 21 e domenica ore 18) al Teatro Trastevere, via Jacopa De’ Settesoli 3,  
tel. 065814004

inserito il 24 febbraio 2014
L'intenso ritratto di "Hannah Arendt" firmato dalla regista tedesca Margarethe von Trotta con Barbara Sukowa, evento unico il 27 e 28 per il Giorno della Memoria

Non finiremo mai di conoscere fino in fondo tutto l'orrore e tutta la verità sulla II Guerra Mondiale, sul nazismo e sulla shoah. "Hannah Arendt" di Margarethe von Trotta, sceneggiato con Pam Katz, ne racconta un episodio del dopoguerra, anzi un lucido e intenso ritratto...

inserito il 15 gennaio 2014
La Compagnia Teatrale Gli Esclusi inaugura il 2014 a Roma con la celeberrima commedia di Eduardo Scarpetta "Il medico dei pazzi"

La Compagnia Teatrale Gli Esclusi riparte nel nuovo anno con la celeberrima commedia "Il medico dei pazzi" di Eduardo Scarpetta, resa popolare sul grande schermo dall'inimitabile Totò. Il debutto al teatro Anfitrione di Roma...

inserito il 13 gennaio 2014
Dal 5 dicembre il nuovo film documentario della premiata ditta Luca & Gustav "What is Left (?)"

 

Gustav Hofer & Luca Ragazzi colpiscono ancora e fanno tris con "What is Left (?)" il terzo documentario di lungometraggio, dopo i pluripremiati in tutto il mondo "Improvvisamente l'inverno scorso" e "Italy: Love It or Leave It".
In un certo senso - come dicono gli autori - "rappresenta la terza parte di una trilogia sull'Italia" dopo i due precedenti, dove "cercavamo di affrontare temi che erano nell'aria, pur senza la presunzione di trovare risposte definitive. Il proposito di creare un dibattito intorno alla questione delle coppie di fatto nel primo film e la necessità di essere capaci di amare e difendere il proprio Paese anche in un momento difficile, con il secondo, sono stati accolti con un esito insperato anche (e soprattutto ndr.) all'estero. Con 'What is Left?" speriamo di poter nuovamente contribuire al dibattito, cercando di dare risposte a quelle domande che, a nostro avviso, tanti cittadini si pongono".
Prendendo spunto dalla consueta affermazione "tanto sinistra o destra, sono tutti uguali...", Gustav e Luca, da sempre elettori di sinistra, come tanti italiani hanno pensato che il 2013 sarebbe stato l'anno della svolta. Ma la rimonta inaspettata di Berlusconi e l'entrata in scena di Beppe Grillo hanno cambiato le carte in tavola e 'confuso' ancor di più la situazione.
A partire dalle primarie PD del 2012, una serie di incontri, manifestazioni e situazioni paradossali li aiuteranno a districarsi nei meandri di un'identità, quella della sinistra, che se non smarrita è sicuramente (molto) appannata.
Ma gli autori si chiedono soprattutto cosa significhi oggi essere 'persone di sinistra'. Armati soprattutto di grande (auto) ironia, i due registi firmano un film di disarmante sincerità, per niente ideologico, magari scomodo, visto che cerca di fare i conti con gli errori che la sinistra ha commesso nella sua storia (e soprattutto negli ultimi anni), ma senza pessimismo, anzi, con un pizzico di speranza nel futuro.
A guidarci in questo viaggio dove quasi sicuramente vi riconoscerete - chi più chi meno - sono Luca e Gustav stessi che incarcano le due idee di politica che ancora oggi determinano il dibattito, in Italia come altrove. Luca è più ancorato alle ideologie (considerate defunte alla fine degli anni '80), per essere stato un bambino felice negli anni '70, tanto che ancora si commuove se sente un peruviano suonare "El pueblo unido jamas serà vencido" degli Inti Illimani; mentre Gustav, che all'epoca della caduta del muro di Berlino aveva solo 13 anni, ha una visione più pragmatica di ciò che dovrebbe voler dire essere di sinistra. Per lui, cresciuto nel Sudtirolo da sempre governato dalla SVP (il partito regionale conservatore), l'unico personaggio di sinistra conosciuto durante l'adolescenza è stato Alexander Langer, morto suicida nel 1995.
Quindi un film che invita alla riflessione e all'autocritica attraverso l'ironia - anche corrosiva - e il divertimento - in una sorta di gustosissimo 'quiz show' i protagonisti sono costretti a rivelare le loro contraddizioni e la confusione di cui sembra vittima gran parte della popolazione italiana. E che, secondo gli autori, "dovrebbe costituire una sorta di specchio in cui lo spettatore può guardarsi per scoprire se l'immagine che questo rimanda corrisponde all'idea che si è fatto di sé". Secondo noi sì. Vedere per credere.
Tra le citazioni (dagli intervistati) va sottolineata almeno quella di Stevano Rodotà: "La sinistra porta in questo mondo nuovo, continuamente trasformato, principi che vengono da quello che potremmo chiamare mondo vecchio. Ma i principi di libertà, di uguaglianza, di solidarietà, di dignità possiamo ritenere che appartengono al passato?"
Hofer e Ragazzi si sono come di consueto affidati a collaboratori di tutto rispetto, come Lucia Mascino (voce narrante), attrice che si divide fra teatro e cinema (da "Un altro pianeta" a "Viva la libertà"); Desideria Rayner (montaggio), Santi Pulvirenti (musiche originali) e il tedesco Jacob Stark (direttore della fotografia aggiunto).
3 - José de Arcangelo
Nelle sale dal 1° dicembre, prodotto e distribuito da HIQ Productions, e dal 5 dicembre anche sui iTunes, Googleplay e www.whatisleft.it

Gustav Hofer & Luca Ragazzi colpiscono ancora e fanno tris con "What is Left (?)" il terzo documentario di lungometraggio, dopo i pluripremiati in tutto il mondo "Improvvisamente l'inverno scorso" e "Italy: Love It or Leave It"...

 

inserito il 26 novembre 2013
Solo per due giorni al cinema, il 25 e il 26, la Mostra del prestigioso British Museum di Londra nel documentario "Pompei"

Tutto quello che avreste voluto sapere su Pompei ed Ercolano ma non avete mai osato leggere o vedere?Sì, "Pompei", il documentario del British Museum prodotto e realizzato in occasione della mostra "Life and Death in Pompeii and Herculaneum" (dal 28 marzo al 29 settembre 2013), ci permette di partecipare...

inserito il 23 novembre 2013
Presentati le nomination ai Nastri d'Argento 2013: testa a testa tra Paolo Sorrentino e Giuseppe Tornatore con 9 candidature

Presentati l’altra sera i candidati ai Nastri d’Argento 2013, che hanno inaugurato la stagione dei Premi cinematografici con una gradevole serata dedicata al cinema italiano nel prestigioso foyer del MAXXI di Roma. Testa a testa tra Paolo Sorrentino con “La grande bellezza” e Giuseppe Tornatore con “La migliore offerta” (ben nove candidature ciascuno). Tra i cinque titoli...

inserito il 01 giugno 2013
A Roma un ponte virtuale sull'oceano Atlantico, ma non solo, per "Più libri più liberi"

Ritorna - dal 6 al 9 dicembre 2012 - Più libri più liberi - Tutte le forme della scrittura, al Palazzo dei Congressi di Roma, l'11a. Fiera Nazionale della Piccola e Media editoria. E, quest'anno, si esploreranno nuove correnti letterarie internazionali (Russia, Brasile, Grecia e l'immenso continente africano). Si ascolterà la lezione...

inserito il 24 novembre 2012
Presentazione del romanzo "Il cammino e il pellegrino" di Gladis Alicia Pereyra nell'ambito di Incostieraamafitana

 Nell'ambito di "Incostieraamalfitana" mercoledì 11 luglio 2012 alle ore 20,30 nel Piazzale del Museo Leonardo da Vinci - Maiori - SA,  verrà presentato il romanzo di Gladis Alicia Pereyra "Il cammino e il Pellegrino"

inserito il 06 luglio 2012
Presentazione a Firenze del romanzo "Il cammino e il pellegrino" di Gladis Alicia Pereyra

Venerdì 2 marzo 2012 alle ore 17.00 nella Sala delle Collezioni di Palazzo Bastogi - via Cavour, 18 - Firenze, si terrà la presentazione del romanzo " Il cammino e il pellegrino" di Gladis Alicia Pereyra 

inserito il 29 febbraio 2012
A "Più Libri Più Liberi" il romanzo "Afrikana" di Matilde Cassano: la Donna la Natura la Poesia

Un libro che parla della dura e cruda condizione della donna in Africa, ma lo fa con una prosa elegante, a tratti poetica, spesso ironica; con lusso di particolari sulla natura, il paesaggio, le persone. Questo e altro è "Afrikana"...

inserito il 11 dicembre 2011
Domani a Roma "Più Libri" presentazione del romanzo "L'Africana" di Matilde Cassano

Domani, sabato 10 dicembre 2011, alle ore 11 al Palazzo dei Congressi - Sala Turchese, nell'ambito della manifestazione "Più Libri", il Gruppo Albatros invita alla presentazione del romanzo L’Afrikana di Matilde Cassano. Interviene Plinio Perilli, poeta e curatore del volume. L’attrice teatrale Prudentia Molero leggerà dei brani tratti dal libro...

inserito il 09 dicembre 2011
Sabato 10 dicembre a Roma, nell'ambito di PiùLibri, presentazione del volume

Sabato 10 dicembre alle ore 11.00 al Palazzo dei Congressi (EUR - Roma) Il Gruppo Albatros presenta il libro“L’Afrikana” di Matilde Cassano. Interviene Plinio Perilli, poeta e curatore del volume

inserito il 05 dicembre 2011
Presentato all'Ambasciata Argentina "Il cammino e il pellegrino" un romanzo pieno di pathos, passione e frustrazione

Giovedì 17 novembre è stato presentato alla Casa Argentna, sede dell'ufficio culturale dell'Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia, a Roma, il romanzo "Il cammino e il pellegrino" di Gladis Alicia Pereyra (Piero Manni editore) alla presenza dello scrittore, saggista e critico letterario Mario Lunetta...

inserito il 23 novembre 2011
Presentazione del romanzo "Il cammino e il pellegrino" di Gladis Alicia Pereyra

Giovedì 17 novembre, alle 17 ore, avrà luogo preso l’Auditorium dell’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia – V. Vittorio Veneto 7 – II° piano – la presentazione del romanzo “Il cammino e il Pellegrino” di Gladis Alicia Pereyra. Sarà presente insieme all’autrice lo scrittore Mario Lunetta…

inserito il 14 novembre 2011
Due Premi Oscar per un omaggio a Pier Paolo Pasolini al Kimbo Coffee Hour Lounge di Roma

La coppia di scenografi più famosa e premiata del cinema: Dante Ferretti e Francesca Loschiavo, un'esperta di diritto costituzionale come Anna Chimenti, la giovane regista Maite Bulgari e la firma storica del Messaggero, Gloria Satta...

inserito il 19 ottobre 2011
I Nuovi appuntamenti della Cooperativa Il Carosello

Dalla Pet Therapy al teatro, dalla gita archeologica al Pilates

inserito il 05 ottobre 2011
Presentazione del romanzo di Daniela Matrònola

Daniela Matrònola presenta il suo "PARTITE Romanzo in Tre Movimenti" alla Casa delle donne - via della Lungara 19 - Roma - giovedì 15 settembre alle ore 18. Con l'autrice intervengono Maria Rosa Cutrufelli e Maria Vittoria Vittori...

inserito il 15 settembre 2011
A Giuseppe Novero il Premio "Costadamalfilibri " 2011

E' Giuseppe Novero con " I prigioneieri dei Savoia "  il vincitore dell'edizione 2011 del Premio Costadamalfilibri . Il riconoscimento al vicedirettore del TG4 sarà consegnato il 15 luglio....

inserito il 12 luglio 2011
Presentazione del libro di Walter Pedullà "Giro di vita"

Al Teatro India - Lungotevere dei Papareschi 1 - Roma - martedì 28 giugno alle 18.00 ore - Verrà presentato il libro di Walter Pedullà   "Giro di vita Materiale per l'autobiografia di un critico letterario  " Intervengono: Andrea Cortellessa, Giulio Ferroni e Angelo Guglielmi. Modera Nini Borsellino....

inserito il 27 giugno 2011
Presentazione del romanzo "Il cammino e il pellegrino" di Gladis Alicia Pereyra alla Libreria Fandango Incontro

Nella bella cornice del cortile, coperto da un soffitto di vetro trasparente e ravvivato da un rigoglioso giardino verticale, della Libreria Fandango Incontro di Roma, mercoledì 15 giugno si è svolta la presentazione del romanzo Il cammino e il pellegrino di Gladis Alicia Pereyra, edito da Piero Manni Editore...

inserito il 19 giugno 2011
Presentazione del Romanzo "Il cammino e il pellegrino" di Gladis Alicia Pereyra

Mercoledì 15 giugno 2011 alle 19.00 ore, presso la Libreria Fandango Incontro - via dei Prefetti, 22 - Roma avrà luogo la presentazione del romanzo di Gladis Alicia Pereyra Il cammino e il pellegrino insieme alla autrice intervengono Marco Ferrazzoli e Giuseppe Novero - reading Valeria De Angelis...

inserito il 14 giugno 2011
A Roma uno spettacolo per i 50 anni di Amnesty International contro la tortura: "La scattola è azzurra"

Uno spettacolo per celebrare i cinquant'anni di Amnesty International, ma soprattutto per non dimenticare. Il testo, finalista al Napoli Drammaturgia Festival, tratta con originalità il tema della tortura partendo dall'esperimento di Milgram, dal nome dello psicologo statunitense che nel 1961, sulla scia dei crimini nazisti, dimostrò il sottile e diabolico meccanismo psicologico che regge ogni forma di tortura...

inserito il 08 giugno 2011
Presentazione del romanzo Il cammino e il pellegrino di Gladis Alicia Pereyra

Domenica 5 giugno 2011 - ore 18.00 - Villa Comunale Carlo Ruggiero -Cittanova. Insieme all'autrice interverrà il prof. Giuseppe Lucisano. La presentazione sarà curata dall'Associazione Culturale Accademia Libera Novi Albori e si terrà nell'ambito della manifestazione Cittanova Floreale...

inserito il 02 giugno 2011
"I prigionieri dei Savoia" di Giuseppe Novero, una pagina dimenticata della storia italiana

Presentato a Roma, all'Università eCampus, il libro di Giuseppe Novero "I prigionieri dei Savoia - La storia della Caienna italiana nel Borneo", edito da Sugarco...

inserito il 25 maggio 2011
I prigionieri dei Savoia di Giuseppe Novero

Presentazione del libro I PRIGIONIERI DEI SAVOIA di Giuseppe Novero presso Università eCAMPUS, via del Tritone 169 - Roma - il giorno 25 maggio 2011 - alle ore 17,30

inserito il 24 maggio 2011
Sabato 14 maggio 2011 alle 16:30 al Casale della Cooperativa Il Carosello Onlus

Francesca Izzi presenta il suo libro "Viaggio nell'Universo Femminile della Magna Grecia"

inserito il 12 maggio 2011
C'è sempre "Miseria e Nobiltà" con la compagnia Gli Esclusi al Casale del Carosello

Sabato scorso, 7 Maggio 2011, al Casale della Cooperativa il Carosello Onlus, La Compagnia Teatrale Gli Esclusi - associazione culturale 'no profit' - ha presentato il celeberrimo "Miseria e Nobiltà", commedia in tre atti di Eduardo Scarpetta, per la regia di Domenico Marini. Un testo tante volte rappresentato...

inserito il 09 maggio 2011
Incostieraamalfitana 2011

I sapori della Costa d'Amalfi arrivano a Roma per presentare l'edizione 2011 dela kermasse letteraria...incostieraamalfitana.it...

inserito il 10 maggio 2011
Domani alle 17.00 al Casale della Cooperativa Il Carosello di Roma

La Compagnia Teatrale Gli Esclusi presenta "Miseria e Nobiltà" di Scarpetta

inserito il 06 maggio 2011
Napoli e Roma Raccontare la città

Raccontare, con la fotografia, una città significa rendere unica la nostra esperienza, abbandonando i luoghi comuni, concentrandosi e respirando l'anima della città stessa...

inserito il 12 aprile 2011
"Chiuso per lutto"
inserito il 22 marzo 2011
Naim Kattan: Addio Babilonia

Martedì 22 marzo alle ore 18 alla Biblioteca Rispoli presentazione del romanzo di Naim Kattan "Addio Babilonia"....

inserito il 21 marzo 2011
A Roma una bella proposta per gustare Harold Pinter in originale: "Betrayal"

Una proposta teatrale allettante per due motivi. Il primo perché si tratta di una delle pièce più famose e forti del premio Nobel Harold Pinter, il secondo perché viene rappresentata a Roma in lingua originale inglese e recitata da attori bilingue. Quindi un'iniziativa innovativa e coraggiosa quella dell'IET - Independent English Theatre che la rappresenta al Teatro dell?Orologio (Sala Orfeo) fino al 20 marzo)...

inserito il 11 marzo 2011
Inaugurato il nuovo Centro Polifunzionale per l'infanzia e la famiglia, "Il Casale" della Cooperativa Il Carosello

Domenica 6 marzo è stato inaugurato a Roma il nuovo Centro Polifunzionale per l'infanzia e la famiglia, 'il Casale' di via Mario de Renzi 42 a Colle Massimo - nella zona di via della Pisana -, della Cooperativa Sociale "Il Carosello" onlus. Una giornata - fortunatamente - soleggiata nel segno della partecipazione e dell'amicizia...

inserito il 09 marzo 2011
Al Teatro dell'Orologio di Roma, dal 9 al 20 marzo, "Betrayal" di Harold Pinter in lingua inglese

Con uno sforzo coraggioso, Independent English Theatre, Natural Shocks e Iceni Productions producono "Betrayal" di Harold Pinter con il patrocinio dell’Ambasciata Britannica a Roma. La bellissima pièce teatrale, celebrata come uno dei maggiori testi del Premio Nobel per la Letteratura, verrà allestita in lingua inglese al Teatro dell’Orologio-Sala Orfeo di Roma dal 9 al 20 marzo prossimi...

inserito il 08 marzo 2011
Il ritorno all'isola

Poesie di Daniela Attanasio alla Casa delle Letterature, giovedì 10 marzo alle ore 18

inserito il 07 marzo 2011
"Le tre sorelle" di Cechov tornano a 'vivere' nel mondo/teatro di Jean-Paul Denizon

Tornano "Le tre sorelle" (1900) di Anton Cechov, ma non si tratta di un allestimento tradizionale, anzi. Una vera sorpresa è, infatti, quella offerta alla Fonderia 900 di Roma dal Teatro Forsennato per la regia di Jean-Paul Denizon, già attore e aiuto regista per molti spettacoli di Peter Brook, e con un gruppo di giovani attori che ormai da circa due anni lo segue - attraverso stage e spettacoli - e con cui si è creato un lavoro continuativo e ben delineato...

inserito il 25 febbraio 2011
La cifra nel tappeto

"La cifra nel tappeto" Collana diretta da Remo Ceserani, Pierluigi Pellini, Antonio Prete...

inserito il 25 febbraio 2011
Presentata a Roma "Macchie di Rorschach", raccolta di poesie di Marco Ferrazzoli

Presentata a Roma, dall'Associazione Culturale "E' Tempo di Cultura", la raccolta di poesie del giornalista Marco Ferrazzoli "Macchie di Rorschach" (ed. Terre Sommerse, Collana Hypnose, diretta da Marco Della Porta). Una poesia personale e contemporanea che diventa universale tanto che in essa il lettore riesce a identificarsi...

inserito il 16 febbraio 2011
Giacomo Leopardi Il gallo silvestro e altri animali

Questo volume è un'antologia di scritti leopardiani sugli animali, tratti da varie opere e introdotti da Antonio Prete e Alessandra Aloisi. Presentazione martedì 15 febbraio alla Bibloteca Vallicelliana.....

inserito il 14 febbraio 2011
Il '600 fra Arte e Utopia e fino al Mito di Orfeo nella musica lirica

L'altra sera, nella Biblioteca della Scuola G. Oberdan di Roma, si è tenuta la conferenza musicologico-letteraria "Omaggio al Barocco", organizzata dall'Associazione Culturale Ranieri de' Calzabigi, sui temi: "Il '600: l'arte dell'illusione, l'utopia della ragione" con la Prof.ssa Antonella Miconi, seguita da "Il mito di Orfeo tra musica e tradizione letteraria" del Dott. Federico Furnari...

inserito il 13 febbraio 2011
Giacomo Leopardi - Il gallo silvestro

Piero Manni editore presenta: Il gallo silvestro e altri animali di Giacomo Leopardi - Martedì 15 febbraio, ore 17 - Biblioteca Vallicelliana - Piazza della Chiesa Nuova, 18 - Roma

inserito il 10 febbraio 2011
Presentato a Roma il nuovo racconto di Mariolina Venezia "Rivelazione all'Esquilino"

Presentato lunedì sera alla libreria Bibli di Roma il nuovo libro di Mariolina Venezia "Rivelazione all'Esquilino" (Nottetempo, 6 euro) - 'libriccino' lo definisce lei, visto che si tratta di un volumetto di 60 pagine -, un 'racconto' scritto come storia per un film che non è stato ancora realizzato...

inserito il 08 febbraio 2011
L'assaggio di uno straordinario viaggio nei due volumi di "Storia e Civiltà di Penne"

Nei giorni scorsi si è tenuta a Roma, presso l'Istituto Italiano di Studi Germanici di Villa Sciarra-Wurts, la presentazione dei due volumi di "Storia e Civiltà di Penne" a cura di Luisa Franchi dell?Orto, editi da "L'Erma" di Bretschneider. I titoli "Pinna Vestinorum e il popolo dei Vestini" e "Pinna Vestinorum la città romana". Ha aperto l'incontro il professore Vincenzo Cappelletti, presidente dell'Istituto, che ha ricordato "la nostra è un'istituzione di ricerca scientifica"...

inserito il 23 gennaio 2011
"L'immaginazione", 25 anni nelle patrie lettere fra dialettica e vitalità

Celebrati sobriamente a Roma i venticinque anni della rivista letteraria "L'immaginazione" (Manni Editori),con un incontro tenutosi martedì 18 gennaio scorso alle ore 17 nella Biblioteca Vallicelliana, alla presenza della direttrice Anna Grazia D'Oria...

inserito il 20 gennaio 2011
"Storia e Civiltà di Penna" all'Istituto Italiano di Studi Germanici di Roma

Mercoledì 19 gennaio 2011 alle 17.30, presso l’Istituto Italiano di Studi Germanici di Roma, verranno presentati i due volumi della collana "Storia e Civiltà di Penne" a cura di Luisa Franchi dell'Orto, pubblicati da "L'Erma" di Bretschneider: "Pinna Vestinorum e il popolo dei Vestini" e "Pinna Vestinorum la città romana"...

inserito il 15 gennaio 2011
L'immaginazione 1984

Martedi 18 gennaio alle 17 nella Biblioteca Vallecilliana - Piazza dell'orologio 8 Roma.....

inserito il 14 gennaio 2011
Contro la pena di morte: il documentario "Dominique's Story" nella notte su Raiuno

Un documentario per non dimenticare, per riflettere ancora una volta sulla pena di morte: "Dominique's Story - Quinto non uccidere" firmato dall'italiano Mario Marazziti e dall'australiana Giulia Sirignani che andrà in onda su Raiuno nella notte fra il 30 novembre (giornata mondiale contro la pena di morte) e il 1° dicembre, all'1.45 circa...

inserito il 28 novembre 2010
"Leggo quindi... scrivo", un incontro entusiasmante con gli scrittori Venezia, Pavolini, Petrignani e Nucci

E' stato davvero un bell'incontro quello con gli scrittori Lorenzo Pavolini, Mariolina Venezia, Sandra Petrignani e Matteo Nucci, tenutosi mercoledì 27 ottobre 2010 all'Istituto Italiano di Studi Germanici di Villa Sciarra-Wurts sul Gianicolo e organizzato dall'Associazione Culturale Clara Maffei di Roma nell'ambito della campagna nazionale "Ottobre piovono libri"...

inserito il 28 ottobre 2010
Leggo quindi...scrivo

"Ottobre Piovono Libri. I luoghi della lettura" Mercoledì 27 ottobre alle ore 17 nell'Istituto Italiano di Studi Germanici, Mariolina Venezia, Sandra Petrignani, Lorenzo Pavolini e Matteo Nucci si raccontano come lettori. Coordina: Marco Ferrazzoli...

inserito il 07 ottobre 2010
Da domani e per l'intero mese in tutta Italia "Piovono libri"

Presentata a Roma - nel Salone del Ministro in via del Collegio Romano 27 - la quinta edizione di "Ottobre, piovono libri" I luoghi della lettura, la campagna promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in sinergia con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, l'Unione delle Province d'Italia e l'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani...

inserito il 30 settembre 2010